header sanrossore

foto 2L'acqua è un elemento fondamentale per la nostra vita. E' importante quindi sviluppare fin da piccoli un buon rapporto di fiducia tra il nostro corpo e tale elemento.

I corsi di acquaticità aiutano i bambini a vincere le proprie paure e a sperimentare, attraverso il gioco, nuove forme di movimento; l'obiettivo primario non è quello di imparare a nuotare, ma quello di avvicinarsi all'acqua con consapevolezza, autocontrollo, piacere e divertimento. E' una significativa esperienza che permette di scoprire la propria corporeità, vivendola in una dimensione nuova: nell'ambiente acquatico infatti i bambini hanno l'opportunità di migliorare il coordinamento dei movimenti, possono scoprire sensazioni nuove e si trovano talvolta a dover superare ansie e paure, acquistando sicurezza e fiducia in se stessi e nelle proprie capacità. Il campo di esperienza della corporeità e della motricità contribuisce alla crescita e alla maturazione complessiva del bambino promuovendo la presa di coscienza del valore del corpo inteso come una delle espressioni della personalità e come condizione funzionale, relazionale, cognitiva e pratica da sviluppare. " Per la realizzazione del progetto, che ha coinvolto i nostri bambini per tutto il mese di aprile una volta a settimana, abbiamo scelto di adottare la modalità del piccolo gruppo: – spiega Ramona Sichi, referente dell'asilo nido San Rossore – tutelando l'individualità del bambino e allo stesso tempo facilitando l'educatore nel leggere i suoi bisogni. Ogni piccolo gruppo è stato accompagnato da 2 educatrici affiancate da una istruttrice di nuoto del gruppo Canottieri Arno dell'associazione omonima: l'educatrice ha avuto sostanzialmente il ruolo di osservatore, analizzando i comportamenti del bambino in acqua: l'adattamento, il far gruppo, l'autonomia. Questa attività, che ha favorito lo sviluppo psicologico e la socializzazione del bambino, si è conclusa , nel suo ultimo incontro, con la partecipazione dei genitori per una continuità nido-famiglia che siamo soliti adottare nella nostra programmazione scolastica."

 

NEWS